Come capire se il cane ha la febbre?

Come capire se il cane ha la febbre?
Come capire se il cane ha la febbre

La salute del nostro amico a quattro zampe è una priorità assoluta per ogni proprietario. Al pari di noi umani, anche i cani possono ammalarsi e la febbre è uno degli indicatori più comuni che qualcosa non va. Ma come possiamo capire se il nostro cane ha la febbre? Diversamente da noi, i nostri compagni pelosi non possono comunicare il loro malessere con le parole, quindi è importante conoscere i segnali e sapere come misurare correttamente la loro temperatura corporea.

Il termometro è il nostro migliore alleato

Quando si sospetta che un cane possa avere la febbre, il primo passo è utilizzare un termometro. I termometri digitali rettali sono considerati lo strumento più affidabile e preciso per misurare la temperatura in questi animali. È importante maneggiare il termometro con dolcezza e precisione, assicurandosi che il cane sia tranquillo per evitare stress o lesioni. La temperatura normale di un cane si aggira tra i 38 e i 39 gradi Celsius. Se la temperatura supera i 39,2 gradi, si può parlare di febbre. È fondamentale non fare affidamento su metodi imprecisi come sentire il naso del cane, poiché un naso caldo o freddo non è un indicatore affidabile della temperatura corporea.

I segnali da non sottovalutare

Oltre alla misurazione della temperatura, ci sono altri segnali che possono indicarci che il nostro cane non si sente bene. Letargia, mancanza di appetito, tremori, eccessivo ansimare o cercare un luogo fresco dove sdraiarsi possono essere tutti segni di febbre o di altre condizioni di salute. Inoltre, se il cane ha una febbre alta, potrebbe risultare disidratato, quindi è importante monitorare anche l’assunzione di acqua. Uno stato di malessere generale, accompagnato da questi sintomi, dovrebbe spingerci a prendere la temperatura del nostro animale per accertarci della sua condizione.

Quando chiamare il veterinario

Mentre una leggera febbre potrebbe non essere motivo di immediata preoccupazione, è essenziale consultare un veterinario se la temperatura del cane supera i 39,5 gradi o se è accompagnata da altri sintomi allarmanti come vomito, diarrea, tosse o difficoltà respiratorie. Inoltre, se il cane ha la febbre ma non mostra alcun segno evidente di malattia, potrebbe essere un segnale di un’infezione interna o di altre condizioni mediche che richiedono l’intervento di un professionista. Non bisogna mai tentare di somministrare medicinali destinati agli umani ai cani senza la supervisione di un veterinario, poiché ciò potrebbe risultare pericoloso o addirittura letale.

Prevenzione e cura

Per prevenire la febbre e altri problemi di salute, è importante mantenere uno stile di vita sano per il nostro amico peloso. Una dieta equilibrata, esercizio fisico regolare e visite veterinarie di controllo sono la chiave per una vita lunga e sana. Inoltre, tenere il cane aggiornato con i vaccini e le profilassi contro i parassiti aiuta a prevenire molte malattie che possono causare febbre e altri problemi di salute.

Il comfort del cane durante la malattia

Se il nostro cane ha la febbre e siamo in attesa di un consulto veterinario o stiamo seguendo una terapia prescritta, possiamo comunque fare molto per assicurare il suo comfort. Creare un ambiente tranquillo e confortevole, mantenere una buona idratazione e fornire cibo appetibile e facilmente digeribile può aiutare a farlo sentire meglio. È anche importante monitorare continuamente i sintomi e la temperatura per valutare la risposta alle cure e l’eventuale necessità di ulteriori interventi.


Capire se il nostro cane ha la febbre richiede attenzione, conoscenza e, spesso, l’intervento di un veterinario. La prevenzione e la capacità di riconoscere i sintomi precoci possono fare una grande differenza nella salute e nel benessere del nostro compagno a quattro zampe. Mantenere una comunicazione aperta con il professionista e seguire le sue indicazioni sono essenziali per superare momenti di malattia e per assicurare al nostro cane una vita felice e sana. Ricorda che il tuo cane dipende da te non solo per l’amore e le coccole, ma anche per il suo benessere fisico. Presta attenzione ai suoi bisogni e non esitare a cercare aiuto professionale quando necessario.