Il cane randagio Soffie è stato trovato con un collare incastonato nel collo. Ecco com’è stata salvata!

Il cane randagio Soffie è stato trovato con un collare incastonato nel collo. Ecco com’è stata salvata!

Il cane randagio Soffie è stata miracolosamente rinvenuta con un collare ormai “incorporato” nel suo collo. La ferita grave era infetta e aveva vermi in abbondanza. Nonostante le sue tre mesi di resistenza ai soccorsi, alla fine è stata tratta in salvo con successo. L’episodio avviene in Canada, dove Soffie è stata sottoposta a un complesso intervento chirurgico e ha trovato una famiglia amorevole che le offrirà un futuro luminoso. Il merito di tutto questo va al Manitoba Animal Alliance (MAA), un’organizzazione di salvataggio di animali che ha compiuto sforzi incredibili per portarla in salvo.

Il salvataggio del cane randagio Soffie

Soffie è stata inizialmente avvistata per la prima volta nelle vicinanze di Little Grand Rapids nel mese di febbraio del 2023. Durante quel periodo, la Missione Animali Abbandonati (MAA) stava operando nella comunità per fornire servizi di controllo delle nascite e vaccinazioni per gli animali domestici. L’organizzazione ha ricevuto segnalazioni riguardanti un cane randagio con un collare stretto attorno al collo, ma nonostante i numerosi sforzi da parte della polizia locale e dei residenti, Soffie non è stata catturata. Debra Vandekerkhove, CEO della MAA, ha anche temuto che nel frattempo Soffie potesse essere deceduta.

Infine, dopo tanto tempo, il gruppo ha ricevuto una foto da un abitante di Little Grand Rapids che ritraeva nuovamente Soffie. Vandekerkhove ha immediatamente riconosciuto l’animale e ha esclamato: “E’ proprio il cane che stiamo cercando da settimane!”. La Manitoba Animal Alliance ha subito organizzato un piano per raggiungerla e, due giorni dopo, è riuscita a trovarla e catturarla. Il cane è stato trasportato a Winnipeg, dove è stato curato presso il Centennial Animal Hospital. Soffie aveva la gola infiammata e respirava con difficoltà a causa di un collare stretto che le causava notevole dolore.

I veterinari sono stati in grado di completare con successo l’operazione di rimozione del collare dal collo del cane e hanno provveduto a curare le ferite. Soffie è rimasta ricoverata presso la struttura veterinaria per essere monitorata sino al completo recupero. Nonostante mostri ancora qualche segno di diffidenza verso gli esseri umani, sta progressivamente migliorando.

L’adozione di Soffie

Soffie è finalmente stata adottata e questo segna l’inizio di una nuova vita per lei. Sarà lontana dai pericoli e dalle ferite che gli esseri umani le hanno inflitto in passato. Il Centennial Animal Hospital ha voluto ringraziare di cuore la Manitoba Animal Alliance per aver affidato loro le cure di Soffie, consentendole così di avere la migliore possibilità di una vita felice e sicura. Durante il suo soggiorno presso la struttura, Soffie si è dimostrata un paziente eccezionale e tutto il personale ha sviluppato un legame speciale con lei. L’addio è stato difficile e l’intero staff sentirà profondamente la sua mancanza, ma sono felici di sapere che Soffie ora ha una famiglia amorevole pronta ad accoglierla e a prendersi cura di lei per sempre.