Ritrovato Chase: il cane da supporto psicologico era scomparso dal salone di toelettatura. Ecco la sua storia!

Ritrovato Chase: il cane da supporto psicologico era scomparso dal salone di toelettatura. Ecco la sua storia!

Per fortuna è stato ritrovato Chase, il cane scoparso per più di 11 giorni dopo essere stato lasciato in un salone di toelettatura. Patricia Day la padrona di Chase e Tank, ama i suoi due cani più di ogni altra cosa al mondo. Quando ha deciso di portarli in un salone di toelettatura per fargli fare un bel taglio estivo, non avrebbe mai immaginato che sarebbe stata coinvolta in un vero e proprio incubo da cui sembrava impossibile svegliarsi. Dopo aver lasciato i suoi amati pelosetti nelle mani esperte del personale del centro, si è allontanata per sbrigare alcune commissioni, convinta che li avrebbe ritrovati puliti e profumati poco dopo.

La realtà però è stata ben diversa. Pochi minuti dopo essere uscita dal salone, Patricia ha ricevuto una chiamata che le ha gelato il sangue: i suoi adorati amici a quattro zampe erano scappati! Tank è stato fortunatamente ritrovato poco tempo dopo, ma Chase, il dolce cane da supporto psicologico di Patricia, è rimasto disperso per ben 11 giorni, lasciando la donna nel panico più totale.

Il racconto della padrona di Chase

Patricia Day è una donna residente a Rothbury, un tranquillo paesino situato nel cuore del Michigan, a circa 280 chilometri di distanza dalla frenetica Detroit. Nella sua accogliente casa vive con i suoi fedeli compagni a quattro zampe, Chase e Tank. Chase ha sempre rappresentato una fonte di conforto per Patricia, specialmente nei momenti più impegnativi della sua vita, come la perdita della suocera, la malattia del figlio e la sua battaglia contro la sclerosi multipla.

Dopo la scomparsa di Chase, Patricia si è dedicata anima e corpo alla sua ricerca, girando per le strade di Rothbury con volantini in mano e lasciando cibo e la sua coperta preferita nel giardino di casa, sperando che il suo amato amico potesse sentirsi attratto dal profumo della sua famiglia. Purtroppo, i giorni passavano senza alcun segno di Chase.

Finalmente, dopo undici giorni di angoscia e incertezza, è arrivata la tanto attesa svolta. Una gentile coppia di vicini, Whitney e Melvin Zacharias, ha contattato Patricia con una notizia che ha riempito di gioia il suo cuore affranto. Mentre tornavano a casa dalla loro cena di anniversario, avevano visto un piccolo animale attraversare il loro cortile, e quel piccolo animale era proprio Chase.

Ritrovato Chase: il cane è tornato a casa

Inizialmente, quando hanno avvistato l’animale, i Zacharias credevano si trattasse di un procione. Ma è bastato uno sguardo più attento per capire che si trattava in realtà di un cane smarrito. Fortunatamente, Chase si trovava in buona salute, aveva solo qualche zecca e un graffio qui e là. Senza esitazione, i Zacharias lo hanno portato a fare un bagno antiparassitario e poi hanno deciso di postare una foto su Facebook nella speranza di rintracciare il suo proprietario.

Grazie alla diffusione della foto sui social media, le persone del quartiere hanno riconosciuto subito Chase e contattato la sua padrona, Patricia, intorno a mezzanotte. Patricia è corsa dalle persone che avevano trovato il suo amato cane, e il momento del loro ricongiungimento è stato commovente. Patricia ha definito i Zacharias “veri operatori di miracoli”. E ha espresso loro la sua profonda gratitudine prima di tornare a casa con Chase al seguito.

Quella notte, Chase era così emozionato di essere tornato a casa che singhiozzava di gioia. Mentre Patricia, sopraffatta dalla tensione della giornata, ha faticato a prendere sonno. Ma grazie alla presenza di Chase, il suo fedele amico a quattro zampe, ha trovato il conforto di cui aveva bisogno per affrontare le emozioni della giornata. “È il mio migliore amico”, ha detto Patricia, “è capace di calmarmi quando le cose diventano difficili”.