Occhi dei gatti: come vedono il mondo e quali colori percepiscono i nostri amici felini? Scopriamolo!

Occhi dei gatti: come vedono il mondo e quali colori percepiscono i nostri amici felini? Scopriamolo!

I felini domestici sono diffusi in tutto il mondo e costituiscono da sempre protagonisti di storie, leggende e superstizioni. Una di questa è proprio cosa gli occhi dei gatti riescano a vedere. Nonostante ciò, rispetto ad aspetti scientifici e comportamentali, è ancora possibile fare molto riguardo a questi animali. I gatti sono stati addomesticati dall’uomo millenni fa, ma a differenza di altri animali domestici come i cani, hanno mantenuto nel corso del tempo una notevole indipendenza che chi conosce bene questi affascinanti felini può apprezzare.

La pratica della predazione ha suscitato un grande interesse riguardo alla vista dei gatti, poiché è un senso altamente sviluppato che consente loro di vedere bene anche in condizioni di scarsa illuminazione. Nel corso degli anni, molti studi sono stati condotti sulla vista dei gatti, e oggi siamo in grado di descrivere con precisione il mondo attraverso i loro occhi. Nonostante la struttura anatomica degli occhi dei gatti sia simile alla nostra, la loro vista si è evoluta per adattarsi a uno scopo differente rispetto al nostro.

Quanto vede lontano un gatto?

I gatti e gli esseri umani hanno una visione simile, entrambe binoculari, che significa che abbiamo due occhi, ognuno con il proprio campo visivo. Tuttavia, i gatti godono di un campo visivo più ampio rispetto a noi, coprendo fino a 200° invece dei nostri massimi 180°.

Per quanto riguarda l’acutezza visiva, cioè la capacità degli occhi di percepire immagini nitide e dettagliate, i gatti sono leggermente limitati. Per darvi un’idea, quello che possiamo vedere chiaramente e dettagliatamente da una distanza di 30 metri, i gatti riescono a percepirlo solo se si trovano a non più di 6 metri di distanza. Man mano che la distanza aumenta, la loro visione diviene meno nitida e l’immagine appare sfocata. Questo significa che spesso i nostri gatti non ci vedono con la stessa nitidezza con cui li vediamo noi, a meno che non siano molto vicini a noi.

Gli occhi dei gatti quali colori percepiscono

Per lungo tempo si è creduto erroneamente che i gatti avessero una visione in bianco e nero. Oggi, tuttavia, abbiamo scoperto che la loro visione è dicromatica, ovvero basata su due tipi di coni presenti sulla retina, le cellule responsabili della percezione dei colori. A differenza degli esseri umani, che ne possiedono tre, capaci di percepire le lunghezze d’onda dei colori rosso, giallo e blu, i gatti ne possiedono solo due, limitando così la loro visione dei colori alla distinzione dei blu e dei gialli, simile a quella di alcune persone daltoniche.

D’altro canto, sembra che i gatti abbiano la capacità di percepire la luce ultravioletta, invisibile per noi. Uno studio condotto nel Regno Unito nel 2014 e pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B ha confermato questa inaspettata abilità visiva dei felini. Questa capacità di vedere la luce ultravioletta potrebbe aiutare i gatti a orientarsi e a muoversi con successo in condizioni di scarsa illuminazione.